Home » Categorie » Finanziamenti » Reddito d’ inclusione, cos’è e come si ottiene?
reddito inclusione

Reddito d’ inclusione, cos’è e come si ottiene?

Il reddito d’ inclusione è una nuova proposta di finanziamento che si rivolge principalmente alle famiglie più povere e che dal 1 Gennaio andrà a sostituire in toto il cosiddetto assegno di povertà. Questa opzione ha lo scopo di agevolare tutti quei nuclei famigliari che non riescono a soddisfare i bisogni primare e che vivono al di sotto della sogli di povertà.

 

Quali sono i requisiti per il reddito d’ inclusione?

Per tutelare chi ha davvero bisogno di un sostegno economico, lo Stato ha stilato un elenco di requisiti atti ad identificare e valutare la reale situazione finanziaria di una famiglia, così da avere la certezza assoluta della necessità di ricorrere al reddito d’ inclusione.

Possono fare domanda per questo sostentamento finanziario le famiglie con figli minorenni o disabili, gli ultracinquantenni disoccupati, donne in gravidanza eccetera. È inoltre necessario che l’ isee non superi i 6.000 euro annui.

Per richiedere il reddito d’ inclusione bisogna compilare il modello bonus povertà e presentarlo al comune di residenza. Gli uffici provvederanno quindi ad inoltrare la richiesta entro 15 giorni agli organi che dovranno occuparsi delle verifiche e degli accertamenti necessari, così da poter inviare il tutto all’ INPS che potrà accettare o rifiutare l’esito delle verifiche.

Nel giro di 10 giorni alla famiglia richiedente verrà assegnato un punteggio il quale servirà a valutarne l’effettivo grado di necessità per stabilire la giusta priorità. In fine tutta la documentazione tornerà al comune di residenza con un elenco completo di tutte le domande che sono state accettate.

Il finanziamento stanziato per il reddito d’ inclusione per ogni famiglia può oscillare da un minimo di 190 euro fino ad un massimo di 485.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *